Il mio blog di ricette con foto passo passo!

Il mio blog di ricette con foto passo passo!

Flan di melanzane

Flan di melanzane

Come al solito, quando compro le melanzane, mi riduco fino all’ultimo cercando l’ispirazione per cucinarle.

La mia idea di partenza era di preparare le melanzane ripiene oppure una mini parmigiana, purtroppo però mi sono scontrata con i miei limiti: ho comprato le melanzane della forma sbagliata.

Queste

Quindi ho pensato di farle a cubetti per poi costruirci sopra una bella parmigiana, se non che, dopo averle già tagliate e messe in padella, ho realizzato che:

i cubetti di melanzana crudi sono solidi => i cubetti di melanzana cotti in padella si ammorbidiscono => la mia parmigiana, la cui base sono cubetti di melanzana cotti, crolla.

brava, hai scoperto l’acqua calda

Alla fine, pur improvvisando, è uscito un buon piatto che ho considerato un tortino fino a ieri sera, momento in cui mi è venuta in mente una parola più suggestiva: flan.

Ma può davvero essere considerato un flan? Ebbene secondo me no, il flan è proprio un’altra cosa.

Tuttavia ognuno crede a quello in cui vuole credere

 

Ingredienti

2 melanzane viola

1 uovo

150 gr di mozzarella

200 gr di polpa di pomodoro

basilico

2 cucchiai di pangrattato

parmigiano

olio, sale

Tagliate le melanzane a tocchetti e cucinatele in una padella con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio (a piacere).

Una volta appassite versate la polpa di pomodoro e il basilico e lasciate andare a fuoco basso per altri 10-15 minuti, aggiustate di sale.

Trasferite le melanzane in una ciotola ed aggiungete l’uovo, il pangrattato e il parmigiano. Ricordatevi di togliere l’aglio e il basilico. Frullate il tutto con un minipimer, per qualche secondo.

Prendete una teglia da muffins e versate, in ogni pirottino, dell’olio e del parmigiano, quindi riempiteli per circa metà con il composto, inserite pezzetti di mozzarella e richiudete con il resto del composto.

Io ho usato la mozzarella di bufala e, per evitare che tirasse fuori troppa acqua, l’ho fatta scolare per qualche ora in frigorifero, in alternativa potete usare della scamorza.

Lasciate cuocere in forno ventilato a 180 gradi, per 20 minuti.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *