Il mio blog di ricette con foto passo passo!

Il mio blog di ricette con foto passo passo!

Tirokafterì

Tirokafterì

La ricetta di oggi è il tirokafterì (letteralmente “formaggio che brucia”), un tipico antipasto greco, o mezè, piccante, molto facile da preparare.

A me e mio marito piace molto la cucina greca e di solito la cena che prepariamo è composta da tirokafterì e kolokitokeftedes. (di cui vi lascio il link)

Purtroppo abbiamo dovuto mettere una pietra sopra al ristorante greco che consegnava nella nostra zona, l’ultima volta infatti la feta era una specie di crema di feta, il gyros era strano e soprattutto non ci hanno portato lo tzatziki, imperdonabile, mio marito gli ha scritto un messaggio di protesta molto accorato.

reazione un attimo esagerata

Eventualmente, se il peperoncino non piace, può non essere aggiunto. Il tirokafterì può essere servito spalmato sui crostini di pane ma anche, per esempio, come ripieno di pomodorini o di zucchine.

Esistono molte varianti della ricetta, c’è anche chi aggiunge l’aceto e l’origano, in quel caso andate pure a gusto.

Ingredienti

100 gr di feta

1 cucchiaio di yogurt greco

1 cucchiaino d’olio d’oliva

peperoncino in polvere

Sbriciolate la feta con una forchetta o direttamente con le mani.

Aggiungete lo yogurt, l’olio e il peperoncino.

Mettetelo a sciogliere nel microonde per circa un minuto, diventerà molto cremoso. Lasciatelo raffreddare in modo che si rapprenda e servitelo.

Se non avete il microonde potete lavorare bene la feta e gli altri ingredienti in modo che il composto diventi cremoso, in questo caso una forchetta o anche il mixer con le lame affilate.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *